About Me

 

 

Una sera, in treno, leggendo “Prima lezione di diritto” di Paolo Grossi, decisi che avrei studiato giurisprudenza e mi iscrissi all’Università degli Studi di Milano.

Sin dai primi esami emerse la mia predilezione per le discipline privatistiche e dopo aver sostenuto l’esame di “Informatica Giuridica” del Prof. Giovanni Ziccardi iniziai ad appassionarmi alle nuove tecnologie e a collaborare, ancora studentessa, alle attività della cattedra.

Nel 2014 ho iniziato uno stage annuale presso la Camera di Commercio di Milano, nel corso del quale mi sono occupata, tra l’altro, di tutela del consumatore e analisi delle clausole vessatorie e di e-commerce.

Il commercio elettronico è diventato, poi, oggetto della mia tesi di laurea, che ho discusso nel novembre 2014, con votazione 105/110.

Nel medesimo periodo ho contribuito alla redazione di uno studio in materia di commercio elettronico per la Camera di commercio di Milano, successivamente presentato al pubblico (“L’impresa e il commercio elettronico: opportunità, normativa, sicurezza”), ancora disponibile sul sito web della Camera di Commercio.

Una volta laureata ho iniziato la pratica forense in ambito civile e ho continuato le attività di collaborazione con la cattedra di Informatica Giuridica, divenendo Cultore della materia. Sono a tutt’oggi membro delle commissioni d’esame, tutor per gli studenti laureandi e tengo alcune lezioni seminariali per gli studenti del corso.

Ho, inoltre, scritto regolarmente articoli scientifici, approfondendo temi quali l’e-commerce, la libertà di espressione online, il controllo del lavoratore mediante le nuove tecnologie, la disciplina e la tutela dei nomi a dominio, la protezione dei dati personali e il diritto all’oblio.

A settembre 2016 ho vinto un Dottorato con borsa in “Diritto, persona e mercato” all’Università degli Studi di Torino, ove seguita dal Prof. Raffaele Caterina e dal Prof. Ugo Pagallo svilupperò il mio progetto di ricerca in materia di platform economy, dal titolo “Platform Economy: the Liability of the Multi-side Market Platform””.

A maggio 2017 ho pubblicato la mia prima monografia: “Diritto all’oblio e motori di ricerca. Memoria e privacy nell’era digitale”, Giuffrè, 2017 (disponibile al seguente link https://shop.giuffre.it/diritto-all-oblio-e-motori-di-ricerca.html).

A giugno del medesimo anno sono stata nominata Cultore della materia in Diritto Privato presso l’Università degli Studi di Torino (Prof. Raffaele Caterina).

Abilitata all’esercizio della professione forense da novembre 2017, iscritta all’Ordine degli Avvocati di Milano da febbraio 2018.

Da aprile a giugno 2018 sono stata in Phd visiting presso l’European Legal Studies Institute di Osnabrück (Germania) e sono ora anche Fellow dell’European Law Institute (ELI).

 

—-    —-    —-

 

One evening, on the train, reading Paolo Grossi’s “Prima Lezione di diritto”, I decided that I would study law and enroll at the University of Milan.

Right from the first exams my preference for the private law disciplines emerged and after I passed the exam of “Legal Informatics” (Prof. Giovanni Ziccardi) I began to get interested in new technologies and to collaborate, still a student, in the activities of the chair.

In 2014 I started an annual internship at the Milan Chamber of Commerce, during which I dealt, among other things, with consumer protection and analysis of vexatious clauses and e-commerce.

The e-commerce became the subject of my degree thesis, discussed in November 2014, with a vote of 105/110.

In the same period I contributed to the drafting of a study on e-commerce for the Milan Chamber of Commerce, presented to the public (“Enterprise and e-commerce: opportunities, legislation, security”) and still available on the website of the Chamber of Commerce.

Once I graduated I started my lawyer traineeship in Private Law and I continued the collaboration with the chair of Legal Informatics, becoming assistant (“Cultore della materia”). I am still a member of the exam commissions, tutor for undergraduate students and I give some lessons for the students of the course.

I have also regularly written scientific articles, exploring issues such as e-commerce, freedom of expression online, the control of the worker through new technologies, the discipline and protection of domain names, the protection of personal data and the right to be forgotten.

In September 2016 I won a Doctorate with scholarship in “Law, the Individual and the Market” at the University of Turin, where followed by Prof. Raffaele Caterina and Prof. Ugo Pagallo I will develop my research project in the field of platform economy and platform liability.

In May 2017 I published my first monograph: “Diritto all’oblio e motori di ricerca. Memoria e privacy nell’era digitale” (“Right to be forgotten and search engines. Memory and privacy in the digital age”), Giuffrè, 2017 (available at the following link https://shop.giuffre.it/diritto-all-oblio-e-motori-di-ricerca.html).

In June of the same year I became assistant (“Cultore della materia”) in Private Law at the University of Turin (Prof. Raffaele Caterina).

In November 2017 I passed the Bar Exam and since February 2018 I am a lawyer of the Milan Bar Association.

From April to June 2018 I was in Phd Visiting at the European Legal Studies Institute of Osnabrück (Germany) and I became a Fellow of the European Law Institute (ELI).